Chubby Design o Squishy Design

Aggiornamento: 25 apr



La MOODBOARD



Uno stile pressochè eclettico: le forme sono paffute ed avvolgenti.

Stile che impazza e prende il sopravvento anche sui social media.

Un tripudio di forme sinuose e morbide che avvolgono come in un "abbraccio".

Tutto è concepito come più "paffuto " e "grassottello".

Un' esempio: la collezione ROLY POLY ideata da Faye Toogood , con seduta a ciotola, arrotondata ed accogliente.




Gambe cilindriche e lineari che le conferiscono un aspetto rassicurante e massiccio.

Realizzata in polietilene. Può essere arricchita con morbidi cuscini imbottiti.

Perfetta sia per interno che per esterno.

Il prezzo: sul mercato la si trova a circa

€ 490.00


Altro esempio è sicuramente la seduta VARIER EKSTREM: la sedia scultura.




Assolutamente ergonomica, permette di assumere una postura perfetta anche nel momento in cui ci si alza e ci si siede, grazie al poggia gambe.

Il prezzo: attualmente si trova sul mercato a circa 1.800€.


La palette cromatica

Con questo stile non esiste una concezione specifica di cromie, poichè si può passare da palette neutre, dalle pastello alla fluo.

Basta un piccolo dettaglio, ad esempio divano in colorazione neutra e poltrone o tavolini in nuance più vivaci e sgargianti ed il gioco è fatto.





Ma attenzione: Questo stile prese piede già negli anni '70 con i più grandi maestri del design del Novecento.

Un esempio è sicuramente il mitico divano CAMALEONDA di MARIO BELLINI, reinterpretato in chiave moderna da B&B ITALIA.




Fedelissimo comunque al progetto originale del suo ideatore negli anni '70.

La sua peculiarità è senza dubbio, la modularità pressochè infinita.

Grazie ai tiranti ed anelli, i vari moduli da cui è costituito, si possono assemblare come si preferisce.


Inutile dire che il Second Hand, per accaparrarsi un'icona di design, sta impazzando nell'ultimo anno.

Un esempio?

Sicuramente il divano e le sedie TOGO di LIGNE ROSET. Le vendite sono aumentate di oltre il 200% alla fine di marzo 2021. Rispetto all'anno precedente.


Conclusioni

In sintesi: diciamo che trattasi di uno stile assolutamente particolare, ma credo dotato di una grande peculiarità, poichè trovo che possedere un pezzo di design con queste forme e stile, possa facilmente adattarsi un po' a tutti gli spazi ed i gusti.

Trovo che sia facilmente declinabile e possa essere apprezzato da molti.

Personalmente lo adoro.

Un trend dotato di grande potenziale proprio perchè non esistono delle regole precise nella scelta dei colori e delle nuance, tutto ruota attorno a giochi di colore, coi quali è possibile creare dei mix, magari optando per basi neutre e accessori e complementi in nuance colorate.

Nel render che vi vado a mostrare, infatti, ho optato per un ampio living, con pareti bianche e parquet.

La cromia è data dalla scelta di 3 colorazioni, a completare il tutto: rosa, giallo e verde che creano il perfetto mix per la mia personale interpretazione dello Squshy design.

Uno stile dotato di carattere che sicuramente consiglierei anche durante le mie consulenze di interior.

Abbandonate dunque, la paura di osare, poiché lo si può fare anche senza esagerare.

Ovvio che pezzi di design riconducibili a questo stile, non sono proprio alla portata di tutte le tasche, ma per i più accaniti, vi consiglio assolutamente i negozi dell'usato e perchè no, provate qualche ricerca anche su Ebay. Spesso è possibile trovare qualche bel dupe a prezzi assolutamente più ragionevoli!



Vi lascio il mio video su Youutube dove parliamo di Chubby design o Squishy design.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Minimal Style